Carrello - 0,00 €

Non hai articoli nel carrello.

Il profumo: come utilizzarlo

Un antico detto ci dice che il profumo si spruzza “dove batte il cuore”.  Infatti quando entra in contatto con la pelle il profumo  rivela una fragranza che varia da persona a persona. A seconda del PH della nostra pelle il profumo reagisce regalandoci una fragranza del tutto personale e distintiva. Il profumo si diffonde anche grazie al calore. Per questo deve essere applicato nei punti caldi e  del corpo come le  tempie, il collo, la nuca, l’incavo del seno, le caviglie, dietro le orecchie, vicino all’ombelico, la parte interna del polso. Ad ogni pulsazione il profumo esalerà le sue note.

Il profumo è una miscela di sostanze volatili che cambia appunto di intensità e sfumatura con il passare del tempo sulla nostra pelle. Questo perchè la piramide olfattiva di un profumo è costituita da:

- Note di testa :rappresentano l’impatto iniziale che abbiamo con il profumo, ossia la fragranza che percepiamo non appena lo spruzziamo sulla pelle. Sono costituite da essenze abbastanza volatili, in media le percepiamo per i primi 10/15 minuti.

- Note di cuore: persistono qualche ora e sono le note che conferiscono carattere alla fragranza. Solitamente vengono utilizzate a tale scopo note fiorite o fruttate. Sono le essenze utilizzate nelle note di cuore che sono in grado di “lasciare la scia”.

- Note di fondo: sono le più persistenti,ma hanno anche bisogno di più tempo per essere percepite. Fanno parte di questa categoria le note ambrate, vanigliate, muschiate e legnose.

Il nostro consiglio per rendere il profumo più persistente è quello spruzzare il profumo verso l’alto creando una nuvola di vapore per poi letteralmente “entrare” al suo interno per avvolgersi nella fragranza. Consigliamo inoltre di scegliere anche bagnoschiuma e crema corpo della stessa linea del profumo utilizzato.